6 maggio 2010

Il Master

L’Università di Verona rappresenta garanzia di Didattica qualificata, Strutture e Ricerca.

Didattica. La facoltà di Scienze in particolare è stata insignita negli ultimi anni di numerosi riconoscimenti per qualità di insegnamenti e ricerca. E’ presente tra gli altri un indirizzo ad orientamento multimediale nell’ambito della laurea magistrale in Ingegneria e scienze informatiche.

Strutture. La struttura in cui sorge la Facoltà è stata edificata nel 1991 ed è stata di recente ampliata per fare spazio a nuovi laboratori di ricerca, aule e laboratori didattici.

Ricerca. A Verona è inoltre presente un gruppo di ricerca molto attivo nel campo delle applicazioni di Computer Vision, Multimediali e Pattern Recognition. Il gruppo VIPS (Vision, Image Processing and Sound) è coinvolto in importanti progetti nazionali ed europei ed è autore ogni anno di svariate pubblicazione in conferenze e riviste internazionali.

LogoUnivr Il Master è rivolto a laureati in Informatica o Ingegneria Informatica e si propone di formare programmatori di applicazioni videoludiche e multimediali interattive, focalizzandosi sulle tecnologie più recenti. I corsi del master saranno svolti in parte da docenti universitari e in parte da professionisti del settore videoludico. Vista la pagina dedicata al Master sul sito di UniVR

Obiettivi

L’enorme sviluppo dei videogiochi trova sicuramente il suo elemento qualificante nelle tecniche di resa grafica al calcolatore, sostenute dalla crescente potenza di calcolo messa a disposizione dalle unità di elaborazione grafica (GPU). Il livello di realismo sempre più elevato non è però solo visivo ma coinvolge anche la riproduzione sempre più fedele dei movimenti umani, la simulazione precisa della realtà fisica, e la crescente immersività della interazione – si pensi ai casi HTC Vive, Nintendo Wii o Microsoft Kinect. Inoltre i comportamenti naturali esibiti dai personaggi che popolano il gioco (oltre al giocatore) sono frutto di esperienze maturate nel campo dell’intelligenza artificiale. Da questa breve introduzione si intuisce come la progettazione e la programmazione dei videogiochi sia un’attività profondamente multidisciplinare, che tocca diverse aree dell’informatica (programmazione, ingegneria del software, grafica, elaborazione dei suoni, interazione uomo-macchina, intelligenza artificiale) e  richiede solide basi in discipline matematiche e fisiche.Il master ha l’obiettivo di formare sviluppatori di videogiochi e/o applicazioni multimediali avanzate, focalizzandosi sulle tecnologie più recenti e con una particolare attenzione alle problematiche di lavoro in gruppo.

Stage e servizi

Il master offre l’opportunità di stage in più di 15 aziende convenzionate. Lo stage di 250 ore è obbligatorio e garantito per tutti i partecipanti. Il filo diretto tra studenti e mondo del lavoro è garantito inoltre dalla presenza nel Collegio Docenti di professionisti dell’industria videoludica italiana e dai seminari organizzati all’interno del Master.

L’iscrizione al Master dà accesso a numerosi servizi offerti dall’Università di Verona, quali:

  • Biblioteca: aggiornata e contenente molti volumi relativi al Game Programming
  • Laboratori informatici
  • Aule studio
  • Rete Wireless di Ateneo
  • Servizio Mail di Ateneo
  • Accesso gratuito dalla rete universitaria a banche dati di pubblicazioni scientifiche IEEE e ACM.