Il master 2020

Obbiettivi del Master

L’enorme sviluppo dei videogiochi trova sicuramente il suo elemento qualificante nelle tecniche di resa grafica al calcolatore, sostenute dalla crescente potenza di calcolo messa a disposizione dalle unità di elaborazione grafica (GPU). Il livello di realismo sempre più elevato non è però solo visivo ma coinvolge anche la riproduzione sempre più fedele dei movimenti umani, la simulazione precisa della realtà fisica, e la crescente immersività della interazione.

Spesso i comportamenti naturali esibiti dal giocatore e da tutti i personaggi che popolano il gioco sono frutto di esperienze maturate nel campo dell’intelligenza artificiale sfruttando i recenti sviluppi sull'apprendimento automatico da esempi. Si intuisce dunque come la progettazione e la programmazione dei videogiochi sia un’attività profondamente multidisciplinare, che tocca diverse aree dell’informatica (programmazione, ingegneria del software, grafica, elaborazione dei suoni, interazione uomo-macchina, intelligenza artificiale) e richiede solide basi in discipline matematiche e fisiche.

Il master ha l’obiettivo di formare sviluppatori di videogiochi e/o applicazioni multimediali avanzate, focalizzandosi sulle tecnologie più recenti e con una particolare attenzione alle problematiche di lavoro in gruppo.

Stage

Il master offre l’opportunità di stage in più di 15 aziende convenzionate. Lo stage di 250 ore è obbligatorio e garantito per tutti i partecipanti. Il filo diretto tra studenti e mondo del lavoro è garantito inoltre dalla presenza nel Collegio Docenti di professionisti dell’industria videoludica italiana e dai seminari organizzati all’interno del Master.

Didattica

Sono numerosi i riconoscimenti ricevuti negli ultimi anni dall'Università degli studi di Verona e dal Dipartimento di Informatica per qualità degli insegnamenti e della ricerca. Il master è organizzato per cogliere le nuove opportunità di didattica telematica proponendo una modalità mista che coniughi le esigenze di sicurezza del momento con i vantaggi legati alle lezioni in presenza e ad un approfondimento delle relazioni interpersonali.

Strutture

La struttura in cui sorge il Dipartimento di Informatica è stata edificata nel 1991 ed è in continuo ampliamento per fare spazio a nuovi laboratori di ricerca, aule e laboratori didattici. E’ presente in particolare un laboratorio di ricerca multimediale che vanta risultati scientifici di eccellenze nell'ambito delle intersezioni tra computer vision, computer graphics e machine learning. Il Dipartimento ospita anche il Computer Science Park, uno spazio di incontro per favorire l'interscambio tra l'Università e le aziende del territorio. Nel 2018 l’Agenzia nazionale di valutazione del sistema universitario e della ricerca (ANVUR) ha premiato il Dipartimento di Informatica dell’Università di Verona come Dipartimento Eccellente.

I nostri servizi

biblioteca

Biblioteca

laboratori informatici

Laboratori informatici

banca dati

Database ricerche scentifiche

Aule studio

Aule studio

wireless

Rete Wireless

email

Servizio Mail

Comitato Scientifico

Il Comitato Scientifico ha la responsabilità di indirizzo e di gestione del Master.
È composto da docenti dell’Università di Verona e dai persone provenienti dall’industria videoludica con provata esperienza. Il Comitato Scientifico è nominato, contestualmente all’approvazione della proposta istitutiva, dal Consiglio di Dipartimento ed è composto da almeno cinque componenti: il Comitato Scientifico provvede alla programmazione delle attività formative, all’eventuale riconoscimento allo studente di crediti, alla definizione dei criteri di valutazione e delle modalità di espletamento delle procedure selettive, delle verifiche periodiche e della prova finale. Inoltre, per le attività di stage, individua uno o più referenti sia per il coordinamento delle attività sia per gli aspetti organizzativi e la stipula delle convenzioni.

Umberto Castellani

Ricercatore del Dipartimento di Informatica dell’Università di Verona. Ha ottenuto il Dottorato di Ricerca in Informatica nel 2003 lavorando sulla modellazione e ricostruzione di dati 3D. I suo interessi di ricerca attraversano l’elaborazione di dati 3D fino all’addestramento statistico.

Direttore del master

Andrea Fusiello

Professore associato di Informatica all’Università di Udine, dove insegna Informatica di base e Visione Computazionale. I suoi interessi di ricerca riguardano principalmente l’analisi di immagini, acquisizione di modelli tridimensionali, image based rendering È stato direttore del Master per le prime tre edizioni.

Vice-direttore

Matteo Cristani

Matteo Cristani è Ricercatore Universitario dal 1997 a Verona. È stato visiting scholar presso l’Università di Rochester nel 1993-1994 epresso l’Università di Leeds nel 1999 e nel 2004. È autore di oltre 60pubblicazioni tra articoli su rivista internazionale e comunicazioni aconvegno internazionale. Ha tenuto corsi presso l’università di Verona e presso la Scuola Interateneo di Specializzazione degli insegnanti del Veneto.

Componente del Comitato Scientifico

Antonio Farina

È uno dei pionieri dell’industria videoludica italiana. Nel 1992 ha fondato la software house Graffiti poi divenuta Milestone, la maggiore azienda di sviluppo videogiochi per console italiana. Ha lasciato l’azienda nel 2011 per fondare Reludo, specializzata in sviluppo e publishing di giochi mobile.

Componente del Comitato Scientifico

Dario Migliavacca

Dario Migliavacca, laureato a Milano in Economia e Commercio, è entrato a far parte del gruppo Ubisoft nel 1996 in qualità di Sales Manager e, dopo aver ricoperto altri importanti ruoli è – dal 2003 – Managing Director di Ubisoft Milan. Sotto la sua direzione gli studi italiani del publisher francese hanno prodotto videogiochi per tutte le piattaforme, collaborando allo sviluppo di celebri brand quali Rabbids, Just Dance e Assassin’s Creed, per citare solo i più recenti.

Marco Cristani

Ricercatore al dipartimento di Informatica dell’università di verona. So occupa di computer vision e statistical pattern recognition con enfasi sulle applicazioni pratiche

Andrea Giachetti

Professore associato presso il Dipartimento di Informatica dell’Università di Verona ove è docente nei corsi di Grafica al Calcolatore, Interazione Uomo-Macchina ed Analisi di Immagini e dati volumetrici. I suoi interessi di ricerca riguardano l’elaborazione di immagini e dati 3D.

Fausto Spoto

Laurea in Informatica, è professore associato presso il Dipartimento di Informatica di Verona, dove si occupa di tecniche a supporto dello sviluppo di software di qualità, verifica e analisi automatica del software.

Le iscrizioni per l'anno accademico 2020-2021 sono aperte.

Ci sono ancora gli ultimi posti disponibili, il master avrà inizio a novembre 2020.

Iscrizioni

Il Master prevede un numero minimo di 15 iscritti regolari per essere attivato ed un numero massimo di 20.

I requisiti di accesso sono:

  • Laurea (pre D.M. 509/99) in Scienze dell’informazione, Informatica, Ingegneria informatica, Ingegneria dell’informazione.
  • Laurea nella classe delle Scienze e tecnologie informatiche (classe L-31 nell’ordinamento del D.M. 270/04 e classe 26 nell’ordinamento del D.M. 509/99).
  • Altre lauree in discipline scientifiche nel cui piano delle attività formative siamo previsti almeno 78 CFU esplicitamente attribuiti ad attività didattiche nei settori INF/01 o ING-INF/05.
  • Altre lauree in discipline scientifiche che non soddisfino il requisito al punto 3. Verranno valutate caso per caso dalla commissione e comunque l’accesso sarà in subordine rispetto alle lauree di cui ai punti 1. 2. e 3.
Coloro che non possiedono i requisiti di cui sopra possono venire ammessi come uditori al corso fino al raggiungimento di 20 frequentanti, compresi gli iscritti regolari. Gli uditori frequentano le lezioni ma non svolgono lo stage aziendale, non sostengono le verifiche intermedie nè la prova finale. Al termine ricevono un attestato di frequenza, invece che il titolo di studio.

I candidati verranno selezionati sulla base del curriculum vitae et studiorum e di un colloquio e verranno valutati i seguenti elementi:
  • Voto di Laurea (30 punti)
  • Attinenza del curriculum studiorum con con le tematiche del Master (10 punti)
  • Colloquio motivazionale (10 punti)
  • Portfolio (5 punti)
  • Altri titoli (5 punti)


L’attribuzione dei punteggi avviene secondo criteri insindacabili fissati dalla commissione che amministra il colloquio di ammissione. Tale commissione viene nominata dal Comitato Scientifico o dal Direttore con delibera d’urganza.

Per gli studenti stranieri l’ammissione è subordinata alla conoscenza della lingua italiana, da accertarsi durante il colloquio.

Il 20% dei posti disponibili è riservato ai laureati dell’Università degli studi di Verona.

Costi

L’edizione per l’anno accademico 2019/20 è a pieno regime: la scadenza per la pre-iscrizione è il 04/10/2020, con un costo di iscrizione al master fissato a 5016€ (marca da bollo da 16 euro all’atto della pre-iscrizione, 3.000 euro all'iscrizione definitiva e 2.000 entro il 01/06/2021)

Non è necessario aver già acquisito la laurea come requisito per iscriversi, purchè ci si riesca entro l’anno accademico ovvero Marzo/Aprile 2021.

LE ISCRIZIONI SONO ANCORA APERTE
colloquio di ammissione: 15 Ottobre 2020 ore 14,00 in forma telematica
pagamento prima rata: Ottobre 2020
inizio lezioni: Novembre 2020

Per iscrizione occorre seguire il seguente link

Il Master è strutturato in 1500 ore di lezioni frontali

Il Master mira a soddisfare le esigenze di formazione elevata nell’ambito dello sviluppo di applicazioni videoludiche.

programma completo